Dodecanneso Settentrionale

Samos – Kos

04/10 – 11/10 € 400

Itinerario: da Samos a Kos pasando per Fourni-Patmos-Arcangelo-Leros-Plati

Samos, è l’isola dove nacque la matematica e la geometria. Qui infatti è nato Pitagora ma anche lo scienziato Aristarco e il filosofo Epicuro. Oltre a ciò è anche considerata la culla del mito greco. In quest’isola si può ammirare lo splendido tunnel di Eupalino, un’opera ingegneristica che con i suoi 2600 anni di storia è unica al mondo. Lunedì mattina ci lasceremo alle spalle la splendida Samos per raggiungere, veleggiando a ridosso della costa, Samiopoula dove potremo ammirare uno splendido panorama arricchito dal colore della spiaggia e delle sue acque. Dopo aver passato la nottata immersi nella natura, sotto uno splendido cielo stellato d’estate, ci dirigeremo verso su Fourni, un piccolo arcipelago. Sono luoghi sconosciuti, dove la natura fa da padrona, creando un paesaggio stupendo. Il giorno successivo rotta su Patmos dove passeggeremo lungo la vecchia mulattiera e, oltre alla bellissima Chora, visiteremo il monastero di San Giovanni. Si narra che è proprio qui che l’apostolo Giovanni scrisse l’apocalisse e proprio per questo Patmos è il centro religioso più importante di tutta la Grecia. Successivamente daremo fondo nella baia “caraibica” di Archangelo a nord di Leros. La sera troveremo ridosso nel fiordo di Lakki dove, saremo deliziati per cena da squisiti piatti di carne. Venerdì mattina arriveremo nell’isola delle spugne: Kalimnos. Sabato mattina rotta verso Plati dove saremo circondati da acque celesti dove poter fare rigeneranti nuotate. Prima del tramonto arriveremo a Kos che, con i suoi minareti e la fortezza che svetta su tutto il paesaggio, ricorda la passata occupazione turca. Concluderemo la crociera con una cena in una taverna greca lasciandoci alle spalle dei ricordi indelebili e una crociera che sa un po’ di Grecia e un po’ di Turchia.